Passa ai contenuti principali

La risposta è nelle stelle - Nicholas Sparks

Titolo originale: The longest ride (non capirò mai perché stravolgono i titoli dei libri)
Autore: Nicholas Sparks
Data di pubblicazione: Luglio 2013
Editore: Frassinelli
Traduttore: Petrelli A.
Pagine: 424

Sophia: giovane studentessa di Storia dell'Arte
Luke: bull rider che vuole salvare il ranch di sua mamma
Ira: anziano signore ebreo ormai solo al mondo, che ha appena avuto un brutto incidente stradale

Questi sono i protagonisti le cui voci narranti si alterneranno suddividendo il libro in capitoli. 
Vivremo quindi la storia d'amore tra Luke e Sophia dai due punti di vista, intervallata ogni tanto dalla storia di Ira che, bloccato in macchina, comincerà a vedere sua moglie Ruth e a ricordare insieme a lei la storia del loro amore. 

"Se esiste un paradiso ci ritroveremo, perché non esiste paradiso senza te". 


Ho iniziato questo libro perché mi serviva qualcosa di leggero da alternare alla lettura de "Il padrino". Non avevo dunque alcuna pretesa e leggerlo è stata pian piano una piacevole sorpresa, la storia mi appassionava; prima, quando la storia d'amore tra Luke e Sophia è idilliaca, preferivo i racconti di Ira e Ruth, due giovani ebrei nel periodo della II guerra mondiale, poi si scopre che Luke nasconde un segreto e anche la giovane coppia diventa n poco più interessante. Il finale poi vi lascerà piacevolmente sorpresi e soddisfatti, soprattutto se siete, come me, amanti degli happy endings. 

Finito il libro proprio ieri, ora sono curiosa di vedere il film, spero che non mi deluda.


Post popolari in questo blog

The Classics Book Tag

1. An overhyped classic you really didn't like "Cime tempestose" - Emily Bronte (Wuthering Heights) 
Amo le storie romantiche, non esattamente zuccherose ma devono assolutamente avere un lieto fine.  Inoltre Catherine Earnshaw è proprio insopportabile, e lo dice una che adora Rossella O'Hara! Credo che più di tutto, non le abbia mai perdonato l'aver trattato a quel modo il povero Heathcliff. 



2. Favorite time period to read about
Dato che la mia autrice preferita è Jane Austen, potrei rispondere i romanzi ambientati nell'800 ma in realtà mi piacciono le belle storie, non importa in che periodo storico siano ambientate o siano state scritte. 
3. Favorite fairy-tale    
Da piccola non mi piacevano le favole o cartoni con principesse, preferivo quelle i cui protagonisti erano degli animali. Quella che preferivo era "I musicanti di Brema" dei fratelli Grimm. Una storia davvero simpatica con un asino un cane, un gatto e un gallo. 

4. What is the most embaressed …

WWW WEDNESDAY #1

WWW WEDNESDAY
1.Cosa stai leggendo? 
10 piccoli indiani di Agatha Christie: un giallo vecchio stile, primo libro che leggo di questa leggendaria autrice  e
il regno dei lupi di George Martin: terzo libro della saga "Cronache del ghiaccio e del fuoco" 


2.Cosa hai appena finito di leggere? 

L'amore ai tempi del colera di Garcia Marquez e lo hobbit di Tolkien



3. Cosa pensi leggerai in seguito?


La crociera di Virginia Woolf

Libri di Aprile

Harry Potter and the sorcerer's stone by J.K. Rowling
Primo libro della saga del maghetto con la cicatrice sulla fronte, letto in inglese come potete capire dal titolo con l'aiuto dell'audio libro per una pronuncia corretta. Il libro inizia con un prologo in cui il mondo magico festeggia la sconfitta di colui-che-non-deve-essere-nominato (Voldemort) e un piccolo bambino di nome Harry Potter che gli è sopravvissuto. Harry verrà affidato a sua zia, la sorella della mamma, Petunia che vive insieme a suo marito Vernon e suo figlio, dell'età di Harry, Dudley in Privet Drive n 4. Nei primi 11 anni della sua vita insieme alla famiglia Dursley, Harry non avrà vita facile; i Dursley infatti non accettano la magia e trattano Harry come se fosse un peso, la sua camera da letto è un ripostiglio, non si festeggia il suo compleanno e indossa solo gli abiti smessi di suo cugino Dudley, un ragazzino molto più grasso di lui. Nemmeno Dudley nutre una forte simpatia per Harry, anzi lo odi…