Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

The Classics Book Tag

1. An overhyped classic you really didn't like "Cime tempestose" - Emily Bronte (Wuthering Heights) 
Amo le storie romantiche, non esattamente zuccherose ma devono assolutamente avere un lieto fine.  Inoltre Catherine Earnshaw è proprio insopportabile, e lo dice una che adora Rossella O'Hara! Credo che più di tutto, non le abbia mai perdonato l'aver trattato a quel modo il povero Heathcliff. 



2. Favorite time period to read about
Dato che la mia autrice preferita è Jane Austen, potrei rispondere i romanzi ambientati nell'800 ma in realtà mi piacciono le belle storie, non importa in che periodo storico siano ambientate o siano state scritte. 
3. Favorite fairy-tale    
Da piccola non mi piacevano le favole o cartoni con principesse, preferivo quelle i cui protagonisti erano degli animali. Quella che preferivo era "I musicanti di Brema" dei fratelli Grimm. Una storia davvero simpatica con un asino un cane, un gatto e un gallo. 

4. What is the most embaressed …

Homme de Couleur - Léopold Sédar Senghor

Cher frère blanc,
Quand je suis né, j'étais noir,
Quand j'ai grandi, j'étais noir,
Quand j'ai peur, je suis noir,
Quand je vais au soleil, je suis noir,
Quand je suis malade, je suis noir.

Quand tu es né, tu étais rose,
Quand tu as grandi, tu es devenu blanc,
Quand tu vas au soleil, tu deviens rouge,
Quand tu as froid, tu deviens bleu,
Quand tu as peur, tu deviens vert,
Quand tu es malade, tu deviens jaune,
Quand tu mourras, tu seras gris.

Alors, de nous deux
Qui est l’homme de couleur?


Caro fratello bianco, 
Quando sono cresciuto, ero nero,
Quando sto al sole, sono nero,
Quando sono malato, sono nero,
Mentre tu, uomo bianco,
Quando sei nato, eri rosa,
Quando sei cresciuto, eri bianco,
Quando vai al sole, sei rosso,
Quando hai freddo, sei blu,
Quando hai paura, sei verde,
Quando sei malato, sei giallo,
Quando morirai, sarai grigio.
Allora, di noi due,
Chi è l’uomo di colore? Quando sono nato, ero nero,
Quando morirò, io sarò nero.
Poesia studiata alle medie che non ho più dimenticato.

La risposta è nelle stelle - Nicholas Sparks

Titolo originale: The longest ride (non capirò mai perché stravolgono i titoli dei libri)
Autore: Nicholas Sparks
Data di pubblicazione: Luglio 2013
Editore: Frassinelli
Traduttore: Petrelli A.
Pagine: 424

Sophia: giovane studentessa di Storia dell'Arte Luke: bull rider che vuole salvare il ranch di sua mamma Ira: anziano signore ebreo ormai solo al mondo, che ha appena avuto un brutto incidente stradale
Questi sono i protagonisti le cui voci narranti si alterneranno suddividendo il libro in capitoli.  Vivremo quindi la storia d'amore tra Luke e Sophia dai due punti di vista, intervallata ogni tanto dalla storia di Ira che, bloccato in macchina, comincerà a vedere sua moglie Ruth e a ricordare insieme a lei la storia del loro amore. 
"Se esiste un paradiso ci ritroveremo, perché non esiste paradiso senza te". 

Ho iniziato questo libro perché mi serviva qualcosa di leggero da alternare alla lettura de "Il padrino". Non avevo dunque alcuna pretesa e leggerlo è sta…